LA VAL DI NON E LA COLTIVAZIONE DELLA VITE

Distilleria Rossi d'Anaunia, famiglia di distillatori da almeno quattro generazioni

I nostri bisnonni

Bàrbera e Amando

Un tempo nella nostra zona della Val di Non in Trentino, si coltivava un solo vitigno autoctono, il Groppello.

E a Revò, proprio vicino alla nostra sede, era presente la seconda più antica e storica cantina del Trentino, per la produzione dei vini locali. "Dove c'è cantina, c'è grappa!" diceva sempre nonno Niccolò. Ed ecco che la nostra distilleria si trova proprio qui a Revò, nel centro storico del paese.

STORIE DI FAMIGLIA

Difficile la ricostruzione storica della nostra famiglia di grappaioli: le due guerre – la Prima e Seconda Guerra Mondiale - il passaggio dall'Impero Austro-ungarico all'Italia e le vicissitudini private hanno disperso i documenti e reso molto complessa la ricostruzione dell'albero genealogico. L'arrivo della 2° Guerra mondiale richiamò tutti i maschi di famiglia alla leva militare, le donne rimaste a curare le attività faticarono a tirare avanti e di certo non poterono proseguire nella distillazione. Ma il nipote di Bàrbera e Amando, il giovanissimo Armando, ha ripreso la produzione di grappa portando avanti l'attività del bisnonno, quel bisnonno che già distillava con licenza dell'Imperatore Francesco Giuseppe. Per lui ormai oltre 50 anni nel mondo dell'acquavite.

LA RIPRESA DELLA DISTILLERIA

Finalmente la 2° Guerra Mondiale finì e si tornò lentamente alla vita normale. Armando, seppur giovanissimo, decise di riprendere l'antica attività di distillazione, di riattare gli spazi progettati il 23 maggio 1886 dal progettista Rodegher e poi costruiti da bisnonno Amando, che erano il luogo originario e anche attuale della distilleria. Il progetto imprenditoriale familiare continua e segue le evoluzioni di un mercato che da alcuni decenni rilancia con mille varianti le grappe: nuovi prodotti, nuovi formati, nuove idee. Oggi la grappa si propone alla pari con i più nobili e conosciuti distillati mondiali: whisky, cognac, armagnac, rhum.

L'ULTIMA GENERAZIONE IN PIENA ATTIVITÀ

L'ultima generazione di distillatori vede i fratelli Claudio e Sara impegnati in distilleria, nella distillazione e nelle sfide del nuovo millennio. La vocazione è nel DNA: distillare in modo ineccepibile, conservare le vinacce di Groppello e inserire nuove proposte come i giovanissimi cocktail a base di grappa, le creme e gli amari.