Grappe che raccontano

 

Alcune delle grappe della Dallavalle - Rossi d’Anaunia portano con sé il calore e la ricchezza dei legami che esistono tra persone, distilleria e luogo d’origine; raccontano, si può dire, parte della storia della distilleria.

 

Solo per fare qualche esempio: lo sfondo dell’etichetta delle Grappe di Monovitigno - Artistiche è ispirato all’antico dipinto che si trova nella casa di famiglia; mentre su alcune confezioni trova spazio il disegno di come appariva la distilleria prima del restauro di inizio anni ’90, in una riproduzione fatta a mano da chi ancor oggi possiede maestria nell’uso di pennino e inchiostro a china. E ancora: “137” è il vecchio civico del caseggiato in cui oggi si trova l’alambicco ed in cui oltre un secolo fa distillava il bisnonno Amando. Alla Dallavalle - Rossi d’Anaunia si è scelto di utilizzare questo numero per Grappa 137 Barrique e Selezione 137 Grappa Trentina, così da rendere ancor più solida la relazione tra la distilleria e questi suoi prodotti. 

  

   

 vvvvvv